Come si svolge un torneo di disc golf

Forse non tutti sanno come si svolge un torneo di disc golf. Ecco un sunto con qualche considerazione personale.

Innanzitutto un bel torneo, inizia mesi prima del tee off (il segnale di inizio gara), quando gli organizzatori cercano di incastrare una data nel proprio calendario nazionale o in quello PDGA.  Le iscrizioni, normalmente prevedono diversi step successivi. Prima vengono ammessi i soli giocatori con rating alto (da-a), in una data successiva si apre ad uno scaglione di giocatori con rating un po’ più basso e così via… fino ad esaurimento posti. Dopo non rimane che inserirsi in waiting list sperando che qualcuno rinunci. Il meccanismo sembra un po’ spietato, ma permette di giocare al proprio livello e costringe i principianti a fare una “sana gavetta” nei tornei più adatti a loro.

Alcuni tornei, come Chili Open in Germania, hanno una sola data (dead line) per tutti e può verificarsi che i posti disponibili si esauriscano in pochi minuti. Una vera gara di velocità di pretendenti, davanti al computer allo scoccare dell’ora ”X”!
Tutte le informazioni relative a iscrizioni, e gara, vengono pubblicate con grande anticipo su internet (solitamente sul sito del club ospitante)

Passiamo al torneo vero e proprio, uno standard: né un campionato di una settimana, né la partitella della domenica mattina fra amici.

Il percorso deve essere a disposizione almeno un giorno prima per i giocatori che vogliono provare le buche. Talvolta è prevista la possibilità di giocare un Double (un torneo a squadre di due). Si tiene la classifica, ma è comunque una gara collaterale “easy”, rilassata.

Il sabato mattina, l’appuntamento fondamentale è il players meeting una mezz’ora prima del “via”. Qui il TD (tournament director) fornisce le informazioni, lo schedule (programma) della giornata e tutti i dettagli delle buche.

Sui due giorni, con un percorso di 18 buche, la formula più usata è quella di fare due round al sabato e uno alla domenica mattina. La somma dei punteggi dei tre round determina le classifiche nelle varie categorie. I primi 4  classificati per categoria, giocano la finale su un numero limitato di buche, spesso modificate e rese più difficili di quelle precedenti.

Nei round, i gruppi normalmente variano da 3 a 4 giocatori . Durante il primo giro, ogni gruppo è misto sia per categorie che per livello di gioco (rating). Nel secondo, i gruppi vengono formati in base alla classifica, senza considerare le categorie. Al terzo giro ci si trova a giocare con i diretti avversari: quelli della propria categoria, con punteggio simile. Per un novizio, quindi il primo round è quello più eccitante, sia perché si è tesi e concentrati, sia perché si “gira” con giocatori bravi che magari finiranno ai primi posti della classifica.

Le premiazioni avvengono sempre a metà pomeriggio anche quando le giornate sono lunghe per consentire il rientro dei giocatori provenienti da lontano. Rimangono da dire molte altre cose, ma ve le racconto prossimamente…

Articolo tratto da http://discgolfisti.freeforums.net/

(Photo: PDGA Media, LEL Photography)

Gianluca Barbarini
Gianluca Barbarini

Lancio plastica da molto più tempo di quanto non si direbbe...