Non è la freccia, ma è l’indiano!

Reading Time: 2 minutes

Beati i “cugini” dell’ultimate che hanno a che fare con un solo disco! Intendo il Discraft Ultrastar 175 grammi, bianco, ovviamente. Forse qualcuno di loro ha provato a lanciare un wham-o e già non gli pareva di avere tra le mani l’oggetto giusto per via di piccolissime differenze geometriche e di una plastica leggermente più cedevole… beh, non ne parlate a un giocatore di disc golf!

A dividersi il mercato ci sono una dozzina di produttori di dischi da golf, senza considerare quelli minori. Ognuno ha decine di modelli fra distance drivers, fairway drivers, midrange, putt and approach, putters. Non è finita: per ogni modello, di ogni marca, potete poi scegliere tipo di plastica e peso del disco, fattori che, di fatto, cambiano davvero tanto il tipo di volo anche a parità di stampo. Soprassiedo su colori e stampe che, almeno quelle, contano solo dal punto di vista estetico. Comunque è un inferno!

Come uscirne vivi? Come per ogni dipendenza, ve lo dice un “tossico del frisbee”, l’unico modo è non iniziare! Non intendo certo che non dobbiate giocare a disc golf, tuttaltro (!), ma non dovete farvi disorientare inizialmente da questa varietà di scelta. Chiedete consiglio a qualche giocatore per un piccolo set di dischi “amichevoli”, non più di due o tre; lanciate e divertitevi. Solo quando ne avrete piena padronanza, potrete chiederne altri in prestito e cercare di capirne le differenze.

Ma è così complicato? La risposta è: no! Una bella percentuale di tutto questo è solamente business, puro marketing, come in tanti altri sport.

Alcuni dischi sono veramente ostici, altri più “docili” e con questi, ed una giusta dose di esperienza, potrete ottenere tutti i tipi di lanci e traiettorie necessari, ad esempio gestendo velocità e angolo di rilascio (come schematizzato nell’immagine a fianco).

Se siete curiosi, comunque, continuate a seguirci qui o sul forum, per approfondire tecnica e attrezzature.

(foto: innovadiscs.com)

Gianluca Barbarini
Gianluca Barbarini

Lancio plastica da molto più tempo di quanto non si direbbe...