Get Big. Il primo film documentario sull’ultimate frisbee italiano.

Reading Time: 3 minutes

Forse non tutti sanno che… due registi e produttori di Torino, Elena Beatrice e Daniele Lince, stanno realizzando un film documentario sull’ultimate frisbee in Italia. Li abbiamo intervistati per farci raccontare tutto.

P: Come è nata l’idea?
E: L’idea è nata grazie ad un amico comune, Gabriele Bocchio, storico giocatore dei Beefree di Torino, che per caso ci ha raccontato dello “strano” sport che pratica. E abbiamo subito pensato: dobbiamo farci un documentario. Così è partito il progetto, abbiamo creato la pagina facebook e abbiamo iniziato le prime riprese partendo proprio dagli allenamenti dei Beefree.

P: Come sarà strutturato il documentario?
D: Non sarà focalizzato solo sul campionato o solo sulla squadra di Torino, vogliamo un documentario rivolto a tutti, concentrandoci in particolare sulla originalità di questo sport. Gli occhi dei Beefree saranno semplicemente lo strumento per raccontare questo sport, dall’agonismo all’aspetto più giocoso, dal fairplay al “conflitto” che consiste nel voler mantenere lo spirito del gioco raggiungendo anche obiettivi, sportivi e politici, come l’ingresso al Coni e alle Olimpiadi.
Cercheremo di essere il più emozionali possibili, coinvolgendo ovviamente i frisbeesti ma soprattutto il grande pubblico. Negli Stati Uniti esistono già altri documentari ma sono molto tecnici e si rivolgono alle persone che già conoscono lo sport.
Parleremo anche della storia del frisbee, intervistando vecchi protagonisti come Valentino De Chiara che è tra i “papà” del frisbee in Italia ma anche gli attuali giocatori, raccontando un po’ la loro giornata tipo. L’obiettivo è fare un film divertente e spassoso, come è l’atmosfera che circonda questo sport.

P: Quali sono le tempistiche del progetto?
E: Adesso stiamo seguendo in parte alcune giornate di campionato, poi andremo al torneo hat in Sardegna, e non mancheremo alle finali di maggio. Saremo anche al torneo di Como a giugno, seguiremo la partita che si sta organizzando a Cremona sul primo campo italiano ufficialmente dedicato all’ultimate frisbee e chiuderemo le riprese a Torino con il StreetStyle. Nel mezzo di tutto ciò gireremo altro materiale, con le vite dei protagonisti (come arrivano sul campo), momenti di allenamento e momenti extra-allenamento.
La sceneggiatura è tutta in divenire. Prevediamo di chiudere il film a dicembre.

P: Come mai avete scelto questo titolo per il documentario?
E: Get Big è un incitamento diffuso tra le squadre americane. Appena lo abbiamo letto ci è sembrato perfetto come titolo. Chissà se con il nostro film si diffonderà anche in Italia…


P: Il documentario parteciperà a qualche festival?

D: Assolutamente sì, italiani e internazionali. Ci piacerebbe fare la prima proiezione pubblica il 23 gennaio (data storica, giorno in cui è stato messo in vendita il frisbee dalla Wham-O). Da lì inizieremo la fase di promozione. Stiamo pensando anche di fare un tour-cineforum sia in Italia che in Europa, per presentare il film anche alle squadre sparse sul territorio.

P: Come si può fare per rimanere in contatto con voi, sostenendo il progetto ed essere sempre aggiornati?
E: La prima cosa da fare è mettere “Mi Piace” alla pagina facebook (www.facebook.com/getbigdocumentary). In questo modo si può seguire il work in progress, commentare, mandare materiale. Esiste anche il sito internet www.getbigdocumentary.com. Partirà presto il crowdfunding su Produzioni dal Basso per coprire le spese vive di produzione. Ricerca fondi a parte, cogliamo l’occasione per dire a tutti i frisbeesti che questa è un’ottima possibilità per divulgare l’ultimate e per farlo crescere. Al momento dal punto di vista social l’accoglienza è stata minore di quella che ci aspettavamo, data la passione che si vede e di cui tutti i giocatori parlano. È una contraddizione che non ci sta aiutando ma che ci incuriosisce molto. In ogni caso siamo pronti per i prossimi appuntamenti e non vediamo l’ora di scoprire quello che verrà fuori!

Piero Pisano
Piero Pisano

...appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente. Tutto per un disco di plastica...