Shout STRA campionesse d’Italia. E ora si guarda all’Europa…

Hanno dominato per l’intera stagione e anche alle finali hanno lasciato solo le briciole alle avversarie.

C’è poco da dire sulla finale. Le Discobolo (stracomplimenti a loro per il secondo posto!!) ce l’hanno messa tutta ma le Shout, dopo lo smacco subito lo scorso anno, non volevano lasciare nulla al caso. Un solo punto concesso alla squadra femminile della Pontevecchio, una superiorità fisica impressionante, grande mentalità vincente e massima sicurezza in ogni zona del campo.

Per le Shout, possiamo dirlo, la stagione inizia praticamente adesso. Quello che abbiamo visto finora è stato solo un riscaldamento. I pensieri sono già all’Europa. L’allenatrice e giocatrice Laura Farolfi era stata chiara nella nostra intervista di metà marzo: vogliamo vincere campionato e champions. Il primo tassello è arrivato. Passeggiando. Ora c’è da prendere la rincorsa per arrivare a settembre con la massima velocità.

Per il prossimo anno, invece, forse è il caso di dividere la squadra in due (attacco e difesa come la squadra maschile del cusb, oppure in qualsiasi altro modo) pur di rendere il campionato più avvincente. Al meno per quanto riguarda la corsa per il titolo.

Piero Pisano
Piero Pisano

...appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente. Tutto per un disco di plastica...