Negli States sta per arrivare la UUL: mixed 6vs6

Il 2019 potrebbe vedere lo sbarco di questa nuova lega semi-professionistica negli USA. Dalle ceneri della MLU, proverà a scalfire il monopolio della AUDL. Inserendosi nel boicottaggio “gender” di questo ultimo periodo.

La United Ultimate League potrebbe partire ad aprile del 2019. E sarà la nuova lega semi-professionistica americana. Con una novità importante: sarà mixed. E una stranezza inaspettata: si giocherà 6vs6.

Il regolamento prevede che le 2 squadre dovranno sempre schierare 3 uomini e 3 donne, il campo sarà leggermente più corto del solito, i giocatori si auto-arbitreranno ma saranno presenti gli observer.

Dietro a tutto ci sono la Aria Ultimate (che produce dischi) e soprattutto la Savage (che realizza abbigliamento sportivo per giocatori di ultimate). Oltre alla Usa Ultimate, che evidentemente, visti i dissapori con la AUDL, vuole provare a dirottare l’attenzione dell’ultimate mondiale su questa lega parallela. Ci riusciranno?

Il primo step sarà quello di avere una sostenibilità economica e un “ok” dalla comunità mondiale: a febbraio inizierà la campagna su Kickstarter con l’obiettivo di raccogliere 50.000 dollari. “Se non li raggiungeremo” ha dichiarato il promotore Todd Curran, fondatore della stessa Savage “vuol dire che la nostra comunità non vuole questo”.

Vedremo come andrà a finire, anche se qui in Italia è difficile cogliere fino in fondo queste dinamiche. Quello che ci sembra di percepire è che negli Usa, dove l’ultimate è ormai molto diffuso e in continua espansione, gli interessi economici stanno “dividendo” la comunità: tra gli amanti dello spirito “alternativo” di questo sport, quelli che spingono per una professionalizzazione della disciplina ad ogni costo e altri che, invece, vogliono professionalizzare senza tralasciare l’uguaglianza di genere. Chi avrà la meglio? Speriamo solamente che a rimetterci non sia il nostro amato sport…

Per chi volesse approfondire, questi i link degli articoli usciti su Skyd Magazine e Ultiworld.

 

 

Piero Pisano
Piero Pisano

...appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente. Tutto per un disco di plastica...