Windmill ’19. Le prestazioni dell’Italia nella prima giornata

Prestazioni altalenanti delle nazionali femminili e maschili che rimangono attualmente nella top 8. Vediamo i risultati, ricordando che al Windmill si applica lo swiss draw, quindi il risultato di ogni singola partita determina l’incrocio successivo, con le squadre più forti che si sfidano sempre tra di loro (75 minuti le partite, contemplato anche il pareggio).

WOMEN

La nazionale femminile si trova al 6° posto dopo aver vinto 3 partite su 4 nella giornata di ieri. Purtroppo l’unica sconfitta è stata di un solo punto contro l’Irlanda mentre le altre decisamente più nette: 15-5 con la Polonia, 12-6 con la Germania master e 13-9 in rimonta sulla Svizzera. Da segnalare, purtroppo, il grave infortunio di Giulia Baroni in questa partita.

Oggi la sfida è alle 10.15 contro la Francia, attualmente seeding 8 del torneo.

 

MEN

La nazionale maschile è invece al 5° posto e giocherà oggi alle 10.15 contro la Gran Bretagna. <Le partite di ieri sono state difficili> ci ha raccontato Davide Morri: <Vinciamo 15-10 contro gli inglesi Devon e successivamente contro la Repubblica Ceca. Questo ci consente di raggiungere la prima posizione temporanea nel seeding, nonostante fossero emerse in campo alcune problematiche soprattutto nella gestione degli spazi in attacco. Incontriamo così gli americani Condors che ci mette in difficoltà con i poach arrivando 5-10 per loro. Riusciamo a risalire e quasi agganciarli ma sbagliamo la possibilità di pareggiare e perdiamo di misura. Ci scontriamo così con un’altra americana, i Philadelphia Eagels: buona partita stavolta che ci consente di arrivare sul 12-8. Caliamo sul finale e ci facciamo raggiungere, col tempo che finisce quando abbiamo il disco in mano per vincere. Purtroppo arriva l’intercetto in tuffo e ci facciamo pareggiare. Contro GB dobbiamo stare sul pezzo e fare una buona partita per rimanere nelle prime 8>. Da segnalare alcune assenze nel roster italiano per motivi di lavoro o per infortunio: Andrea Mastroianni, Guglielmo Chini, Tobias Mine, Tommaso Francini, Raffaello Parodi e Luca Valentini.

Piero Pisano
Piero Pisano

...appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente. Tutto per un disco di plastica...