WU24. Grandi prestazioni per l’Italia

Vittorie per la femminile e la maschile, mentre la mixed perde ma giocando una partita di grandissimo livello. Sentiamo il commento dei protagonisti.

MIXED

<La partita di ieri era inutile ai fini della classifica, saremmo finiti al 4° posto sia vincendo sia perdendo contro il Canada. Ma finalmente abbiamo giocato al meglio, dimostrando il nostro valore> racconta il coach Andrea Gerosa. <Siamo stati pari gran parte della partita contro la prima del nostro girone, che ancora non aveva perso. Non se lo aspettava nessuno onestamente. Purtroppo abbiamo sbagliato alcune piccolezze che ci avrebbero fatto stare vicini fino alla fine e magari arrivare anche ad un possibile universe. E’ finita 11-15 però l’importante è che la squadra ha capito che può fare bene in campo e sa giocare ad alto livello, ora siamo carichi per le prossime partite>. Adesso la mixed può ambire al massimo al 13° posto su 21 squadre presenti e punterà a raggiungere questo obiettivo. Lorenzo Gatti rimane uno dei top player con 13 assist e 2 mete. Oggi la squadra affronterà GB alle 9 e l’Irlanda alle 13.

WOMEN

<La vittoria per 15-10 contro l’Irlanda è stata più combattuta di quanto ci aspettassimo> racconta Matteo Mambelli. <Loro hanno giocato bene sfruttando i nostri errori nel primo half. Nel secondo tempo invece siamo stati più puliti in attacco e in difesa abbiamo convertito sempre di più>. Ora le ragazze entrano nella top 8 come 3° del girone: sono in un nuovo pool da 6 squadre, e per entrare nelle prime 4 devono arrivare 4° di girone, altrimenti si giocheranno le posizioni dalla 5 alla 8. Oggi affrontano gli USA alle 11 e la Colombia alle 17.

MEN

Bellissima la partita vinta in rimonta dagli azzurri contro l’Australia 14-10, anche se da casa abbiamo sudato freddo perchè la sconfitta sarebbe stata pesante in termini di classifica: <E’ stata una bella risposta di squadra dopo la sconfitta contro il Canada e la brutta partenza del match> ci racconta Arturo Laffi, uno dei protagonisti in campo. <Sono state ruotate molto le linee e da parte di tutti c’è stata una grande prestazione nonostante gli errori iniziali. Il parziale di 8 mete consecutive che ha ribaltato la partita, da 4-7 a 12-7 ne è la dimostrazione>. Una passeggiata invece la sfida con la Russia, vinta 15-6. Ora per i ragazzi mancano le ultime 2 partite di girone: entrambi i match sono delicati e tutto può ancora succedere. Ad ora l’Italia è seconda del girone e fondamentale è chiudere nelle prime 4 posizioni.

 

Oggi, purtroppo, nessuna partita dell’Italia sarà in streaming.

 

Foto di copertina di Enrico Pensalfine.

 

Piero Pisano
Piero Pisano

...appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente. Tutto per un disco di plastica...