Eyuc’19. Goduria italica

Reading Time: 2 minutes

Arriva l’oro nell’ultima finale degli europei junior 2019. Un oro che vale doppio, perchè ci conferma sulla vetta d’Europa con la U20 MEN per il secondo anno di fila. La MEN U17 agguanta un argento importante.

MEN U17

Finisce 8-10 per la Francia la finale under 17. Grande dispiacere da parte dei ragazzi ma rimane una prestazione di grande livello per tutta la squadra: <In tutta la settimana abbiamo fatto un lavoro mentale su determinazione e positività che è sicuramente tornato utile in semi e in finale> ci spiega il coach Marco Dellavedova. <Ci siamo preparati alla Francia sia osservando il loro gioco sia analizzando la nostra partita contro il Belgio, imponendoci come regole marcatura faccia a faccia sui portatori e gioco sicuro senza rischi. Sapevamo di dover annullare alcuni giocatori della squadra avversaria e così abbiamo fatto. Siamo partiti con ognuno un proprio compito, carichissimi sin dal riscaldamento e pronti a reagire alle loro chiamate scomode con calma senza lasciarci destabilizzare.
Partiamo forti con una linea speciale per ottenere subito alcuni preziosi punti di vantaggio e una squadra avversaria demoralizzata da subito. Ma purtroppo il nostro attacco rischia troppo e fa fatica a segnare finchè non arriva il break avversario. Difesa impeccabile a mettere pressione e creare turnover ma non riesce mai a convertire se non alla fine. Aspettavamo solo il momento giusto per rimontare aumentando l’intensità senza lasciare respiro ai francesi ma la meta dello universe ci è stata annullata. Ne usciamo da sconfitti sulla carta ma da vincitori nello spirito siccome non abbiamo mai mollato e siamo sempre entrati in campo a testa alta. L’unico rimorso che abbiamo è la rotazione delle linee: avremmo potuto sicuramente dare più riposo ad alcuni e far giocare più altri, ma sono convinto che per tutti i giocatori è stata un’esperienza da cui continueranno a imparare per anni. Si prospetta un futuro roseo per le prossime nazionali U20>.
MEN U20
La finale U20 si è giocata dopo quella U17 e per i nostri azzurri non deve essere stato facile. Gli avversari (sempre i francesi) avevano appena visto vincere i propri compagni e gli under 20 avrebbero potuto portare a casa il terzo oro (avendo già vinto la divisione U20 women). Ma non avevano fatto i conti con i nostri ragazzi: <Avevamo studiato la partita fin nei minimi dettagli> racconta il coach Massimo Pagnin <sapevamo benissimo chi giocava di loro e come fermarli: i ragazzi sono stati eccezionali e hanno seguito alla perfezione le nostre indicazioni. Nel primo half la partita è stata più in bilico mentre nel secondo tempo abbiamo dilagato, vincendo con un bel distacco, 15-10. Alla fine abbiamo ringraziato tutti, è stata sicuramente una spedizione positiva>. L’Italia si conferma così campione d’Europa U20, titolo già vinto 2 anni fa in Olanda. Se pensiamo ai giocatori U17 che saliranno in U20 tra 2 anni, possiamo stare tranquilli che rimarremo competitivi a lungo.
Foto di copertina di Klara Lipertova.
Piero Pisano
Piero Pisano

...appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente. Tutto per un disco di plastica...