Luca Lambertini: “I Voladora non saranno le vittime sacrificali”

Luca Lambertini, più conosciuto come Dune, ci ha rilasciato una intervista sulla squadra che, siamo sicuri, sarà la vera sorpresa della serie A.

P: I Voladora sono una neopromossa nella massima divisione ma i risultati raccolti sono molto incoraggianti.
L: Abbiamo vinto la Coppa Nord, un piccolo campionato invernale che abbiamo organizzato insieme alle altre squadre del nord Italia. Erano presenti sia squadre di serie A che serie B e avendo fatto tante partite siamo riusciti a lavorare sulle nostre debolezze e pensiamo di aver messo a punto la squadra per il campionato.

P: Oltre a te, quali sono gli allenatori della squadra?
L: Abbiamo una organizzazione molto allargata, siamo in quattro: io, Francesco Francesconi, Riccardo Cepparulo e Eva Artoni. Ogni 2 mesi ci incontriamo e valutiamo il livello della squadra, ridefinendo obiettivo, punti di forza e criticità.

P: Avete degli esterni in roster per non subire troppo il passaggio di categoria?
L: No, abbiamo solo giocatori del nostro vivaio, quest’anno scenderanno in campo con la divisa Voladora 3 nuovi giocatori.

P: La Coppa Primavera ha portato i risultati sperati?
L: Siamo abbastanza soddisfatti, contro le squadre del nostro livello abbiamo giocato alla pari: perso di 1 contro Imola e vinto di 1 contro Fano. Poi ci sono altre squadre superiori, lo sappiamo, a cui però abbiamo dato filo da torcere: perso di 3 contro il Cotarica e perso di 7 contro La Fotta Red. In campionato dovremo cercare di non subire troppo contro queste squadre per strappare un punticino che ci farà comodo in classifica. Vogliamo evitare i playout, puntiamo ad arrivare a metà classifica, non sarà facile ma sicuramente non vogliamo essere le vittime sacrificali solo perchè siamo appena arrivati in serie A.

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica