U17. Historyone sempre in testa, ma i Cota Bronx sono in gran rilancio

I riminesi sono ufficialmente in rimonta. Sempre saldo il comando dei cussini. Si accende la sfida per il terzo posto tra le squadre bolognesi.

0 Donkey Junior- Non arrivano punti nemmeno in questa seconda uscita stagionale; arriva, però, un miglioramento riscontrabile già tra una partita e l’altra della stessa giornata. Senza storia il match contro gli Historyone, che non lasciano nulla sulla strada. Confortanti segnali, invece, arrivano dai match contro le riminesi: nonostante due sconfitte nette, i Donkey Junior portano a casa una meta ai Cota Bronx e vanno a segno ben sei volte conto i CotaViet. I giovani DJ tornano a Milano contenti: tanto lavoro li attende. Ma, d’altronde, it’s a long way to the top…

0 Fly Down- I Fly Down giocano contro tre squadre bolognesi con un bagaglio di esperienza maggiore. Riescono a segnare tre mete agli Uncountable e una ai Discobolo, segnale che un miglioramento, seppur non così appariscente, rispetto alla prima tappa (solo una meta segnata) c’è stato. La strada da fare è tanta: il tempo è dalla parte di questi giovanissimi; per ora l’importante è sapere che il divertimento non è mancato.

6 Cotarica Viet- I fratelli minori dei Vietcong, scendono in campo a testa alta per tre importanti gare. Il risultato, purtroppo, non li premia. Prime due gare perse contro Rastignano e Historyone; arrivano i tre punti contro Milano. I giovani riminesi quest’anno pagheranno la differenza di età, di esperienza e di organizzazione da parte delle squadre di alta classifica. Ma il morale è altissimo e i Cota Viet non vedono l’ora di scendere in campo per chiudere il campionato nel migliore dei modi possibili.

8 Rastignano- Altalenante la giornata del CUSB Rastignano: una sola vittoria contro i Cotarica Viet, due sconfitte contro Discobolo e i lanciatissimi Cota Bronx. Ciò che lascia il maggior rammarico al termine della tappa è la sconfitta contro i Discobolo. Tuttavia, Rastignano è una squadra che vuole ancora dire la sua in questa competizione e rimane agganciata al treno per il terzo posto. Vedremo come saprà reagire al salto all’indietro avvenuto in classifica.

9 Discobolo- I Discobolo rimangono nel vivo della bagarre per il terzo posto. Solida vittoria contro i Fly Down, sofferta la vittoria contro il CUSB Rastignano, partita che i giovani della polisportiva Pontevecchio spuntano portando a casa i due punti. Nulla da fare contro gli Historyone. Con una buona dose di lucidità i Discobolo possono andare a giocare la terza tappa lottando per una posizione in classifica di rilievo in vista dei playoff.

10 Uncountable- Seconda tappa nel complesso positiva per gli Uncountable. Primi tre punti di giornata guadagnati contro i giovani ma insidiosi Cota Viet: match senza un vero padrone fino all’half time; poi gli Uncountable, tirando fuori il carattere, riescono a prendere un gap di quattro mete e il bottino pieno. Senza storia la partita contro i Fly Down, nonostante un inizio disattento dei bolognesi, che concedono un 2-0 ai comaschi, poi repentinamente recuperato con esperienza e fisicità. Nulla da fare, invece, contro gli implacabili Cota Bronx, partita a senso unico fin da subito. La classifica sorride agli Uncountable: ora sta a loro dimostrare continuità.

12 Cota Bronx- Dopo una prima tappa sterile dal punto di vista dei punti in classifica, i Cota Bronx fanno terra bruciata in questa seconda giornata di campionato. Bottino pieno per i riminesi: il merito va a una buona condizione fisica e a una zona in molti casi impeccabile, in grado di mandare nel pallone gli attacchi avversari. Molti vedono i Cota Bronx come i principali indiziati ad insidiare il dominio degli Historyone. Riusciranno a soddisfare quest’aspettativa?

15 Historyone- Poco da dire: devastanti. Fanno valere fisico ed esperienza. Anche in questa seconda tappa raccolgono il massimo concedendo molto poco alle avversarie. Attenzione, però: non sono ammessi cali di tensione da qui alla fine del campionato, soprattutto dopo il grande rilancio dei Cota Bronx…

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica