Serie C. Sorpasso ad alta quota.

Passo falso degli Extradry, ne approfittano i 45Giri e il Cotarica Viet. In basso 3 squadre sembrano già condannate ai playout mentre a metà classifica i Pirates prendono vantaggio.

0 Musatti. Ancora zero punti per i giovani di Padova. Inizia male la giornata per loro, con 2 sconfitte nette contro Trento e Milano. Nell’ultima partita, la più difficile sulla carta, ottengono la loro migliore prestazione. Piccoli passi avanti.

1 Discobolo. Anche questa tappa si chiude con tanto rammarico per i bolognesi. Vengono travolti dai 45Giri ma contro Resto del Mondo e soprattutto contro i Pirates perdono sfiorando il distacco di 3 mete. Rimangono con un solo punto, quasi sicuramente dovranno giocarsi i playout, ma se riusciranno a dare qualcosa in più nella fase finale potrebbero evitare la retrocessione.

4 Redbulls. Per loro era una tappa difficile, con le prime della classe. Ma nella sfida importantissima contro i Pirates non riescono ad esprimere il loro gioco e sono costretti a tornare a casa a tasche vuote. Sono 4 ora i punti che li separano dalla zona playoff, ma possono ancora dimostrare di valere qualcosa di più in questa ultima parte del campionato.

8 Ufo. Una tappa perfetta per la squadra di Trento. Travolgono i Musatti strappano un punto agli Extradry e riescono a vincere di misura contro i Double D. Con questi 6 punti raccolti la zona playoff è a portata di mano. Praticamente perfetti.

8 Resto del Mondo. Hanno sicuramente qualcosa in più rispetto alle altre squadre della zona centrale della classifica, ma non sono riusciti a rubare punti ai 45Giri e al Cotarica Viet, pur avendo tenuto loro testa. Manca veramente pochissimo per assicurarsi una posizione alta di classifica e, perchè no, giocarsi la promozione.

9 Double D. Giocare in casa deve avergli fatto bene. La prima partita è contro i favoriti Extradry ma i milanesi riescono a difendersi alla grande e strappare un punto molto importante. Facile la vittoria contro i Musatti, mentre contro gli Ufo non riescono a ripetere la grande prestazione di inizio giornata, perdendo 10-12.

11 Pirates. Confermano quanto fatto vedere di buono la giornata precedente. L’inizio della tappa non è dei migliori vista la netta sconfitta contro Rimini, poi ottengono 6 punti nella sfida con Redbulls e Discobolo, rischiando però qualcosina. Massima resa, minimo sforzo. Ora devono solo guardarsi le spalle, davanti il gap è troppo grande.

16 Extradry. Sicuramente i più delusi di tutti. Potevano chiudere anche questa tappa a punteggio pieno e invece lasciano ben 2 punti lungo il sentiero. Come dire… vincere ma non convincere. Ora si ritrovano al 3° posto, nulla è compromesso per la promozione ma ora la strada è un pelo più complicata, soprattutto mentalmente.

16 Cotarica Viet. Una tappa facile gli consente di scavalcare i veneziani e piazzarsi così al 2° posto (ricordiamolo, le prime due classificate accedono direttamente alle semifinali dei playoff, giocando una partita in meno… niente male). Giovani e con il morale alle stelle, potrebbero davvero fare lo sgambetto alle favorite Extradry e 45Giri. Staremo a vedere.

17 45Giri. Travolgenti, lasciano solo le briciole agli avversari e si proiettano in prima posizione. Sentono già il profumo di B ma non devono fare l’errore di sottovalutare alcun avversario.

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica