EYUC Day 3. Solo vittorie per le nazionali U20

Migliorano i risultati delle nostre nazionali all’Europeo Junior. Molto bene entrambe le U20, bene anche la U17 maschile mentre alle nostre U17 manca ancora la prima vittoria.

U20W. Arrivano 2 schiaccianti vittorie dalle nostre ragazze: 15-0 contro l’Irlanda e 15-4 contro Israele. Netto il divario rispetto alle squadre avversarie ma, come ci conferma l’allenatrice Vanessa Barzasi <la squadra sta crescendo e le sintonie tra le ragazze stanno aumentando>. Ora la squadra passa nel gironcino del middle pool (insieme alle altre 3° di girone): le prime 2 otterranno l’accesso ai quarti di finale. Oggi quindi diventano fondamentali le partite contro la Slovenia (9.30) e la Svezia (13.30).

U20M. Prosegue alla grande l’avventura dei nostri azzurri. Grandissima la vittoria ottenuta contro la Germania (15-11) mentre più facile è stata la partita contro la Finlandia (15-5). Tutto secondo programma per ora, buon gioco e ottimo spirito dei ragazzi. Oggi l’avversario sarà l’Olanda alle 11.30.

U17M. Giornata al cardiopalma per i nostri giovanissimi azzurri. Due partite tiratissime, entrambe terminate allo universe. La prima in favore degli avversari (Gran Bretagna) e la seconda invece portata a casa (Francia). <Due squadre molto forti> ci racconta l’allenatore Marco Dellavedova. <Peccato per il primo match in cui abbiamo iniziato a giocare sul serio troppo tardi: abbiamo recuperato un gap di 4 mete raggiungendoli nel finale, ma questo non è bastato. Invece con la Francia abbiamo giocato veramente bene, con dei numeri assurdi da parte di tutti ma in particolare si è messo in mostra Sebastian Rossi>. Oggi altre 2 partite in programma (Belgio alle 11.30 e Repubblica Ceca alle 15.30), questa volta più facili… almeno sulla carta.

U17W. Infine, ancora nessuna vittoria per le nostre azzurrine. <Contro la Francia la partita è iniziata molto bene> ci spiega il coach Giulio Scozzari <ma nel finale abbiamo perso la bussola. Loro erano più organizzate di noi in difesa, questo ci ha portato a rischiare troppo in attacco in alcune situazioni. Ci sono comunque entrati diversi lanci lunghi che ci erano mancati nelle partite precedenti. Stiamo migliorando, la squadra è carica, vedremo di rifarci nei prossimi match. Appuntamento alle 9.30 contro la Repubblica Ceca e alle 15.30 contro l’Olanda.

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica