A Carrara i Banderlog stanno cercando di diventare una squadra

In Toscana, per la precisione a Carrara, sta tentando di nascere una nuova squadra: i Banderlog.

L’intervista, ovviamente, è stata fatta prima delle restrizioni causate dalla diffusione della Covid-19. Resta il fatto che a Carrara sta cercando di nascere una nuova squadra di ultimate frisbee: i Banderlog. Abbiamo intervistato uno dei giovani componenti del gruppo, Amza Breigheche, per farci raccontare la loro storia.

<Abbiamo scoperto lo sport circa un anno fa, durante una vacanza in campeggio. Già dopo la prima partita improvvisata ci siamo molto appassionati e abbiamo iniziato a giocare ogni tanto al parco. Poi il padre di un nostro amico ha contattato Alessandro Massolo (allenatore dei Pirates) che è venuto a conoscerci e ci ha coinvolto negli allenamenti della squadra di Viareggio.

Un anno fa abbiamo partecipato allo Small Up di Milano nell’U15 e poi recentemente al Carnevaltimate, insieme ai Pirates (foto di copertina). Attualmente facciamo 2 allenamenti autonomi e uno insieme alla squadra di Viareggio. Siamo ancora pochi (meno di 10) e giovani ma il progetto ci piace e speriamo di crescere presto>.

La Toscana sta pian pianino tentando di recuperare il gap con le regioni del Nord: dopo la squadra di Pisa, anche questa realtà potrebbe diventare un ulteriore stimolo alla crescita.

(Per chi non lo sapesse, i banderlog sono le scimmie de “Il libro della giungla”).

 

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica