Ufficiale: annullati i CIU 2020

Ieri la federazione ha annullato ufficialmente i CIU O/W/U17/U15/Master 2020. Vediamo cosa succede per le promozioni, le retrocessioni e la champions.

Era lo scenario più probabile come già anticipato da Itadisc, ma ora diventa ufficiale: i ciu 2020 sono stati annullati dal nuovo direttivo. Inevitabile la decisione presa, vista la situazione normativa ancora incerta e l’oggettiva pericolosità.

Niente partite nel 2020 per le categorie open, women, u17 e u15 con la classifica che dovrebbe dunque rimanere la stessa dell’anno scorso. Stessa sorte anche per la categoria Master, che doveva esordire proprio quest’anno. Per quanto riguarda i mixed, già giocati nel 2019, tutto regolare.

Allargando un attimo lo sguardo sulle competizioni europee, la euf (federazione europea) aveva già annunciato a fine aprile l’annullamento dei regionals, con l’intenzione di organizzare a fine ottobre le finals allargate (32 open, 20 women e 20 mixed) in Belgio. Per l’Italia, nel caso andasse a buon fine questa soluzione, parteciperebbero quindi nella divisione mixed le squadre che hanno conquistato gli spot in questa stagione (2019-2020), mentre nella open e women le squadre che hanno conquistato gli spot nella passata stagione (2018/2019).

 

 

 

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica