Rimborsi Fifd, commissioni e ripresa allenamenti… a che punto siamo?

Con lo scoppio della pandemia sono saltati i campionati (e le competizioni internazionali) proprio poco prima del loro inizio, con le società che avevano già iscritto squadre, tesserato giocatori e versato le caparre. Vediamo la situazione.

Partiamo dalle competizioni internazionali delle nazionali. La federazione ha deciso di iniziare a rimborsare i soldi anticipati dai singoli giocatori convocati nelle varie nazionali, in modo da venire incontro alle famiglie che potrebbero trovarsi in difficoltà in questo periodo.

Successivamente si passerà ai rimborsi delle società che avevano versato le caparre di iscrizione ai campionati (oppure che avevano già saldato il costo di iscrizione delle varie squadre). Essendo saltati i campionati, giustamente la federazione rimborserà anche queste quote.

Ancora nessuna indicazione invece per quanto riguarda i rimborsi legati ai singoli tesseramenti dei giocatori (pagamenti sempre effettuati dalle società). Quei giocatori che sono stati tesserati per partecipare ai campionati mixed, beach o ai raduni delle nazionali (prima del blocco delle attività sportive) non dovrebbero essere coinvolti in questo ragionamento. Però alcune società potrebbero aver tesserato altri giocatori in vista dei campionati open/women/master (che poi non sono partiti) e quindi ritrovarsi con una spesa sostenuta inutilmente. In questo caso sarebbe teoricamente corretto un rimborso nei confronti delle società. Staremo a vedere quale decisione verrà presa.

Intanto, ancora nessuna indicazione ufficiale per quanto riguarda la formazione delle nuove commissioni. Le candidature degli interessati dovevano essere inviate entro l’inizio di maggio mentre il 31 maggio il direttivo doveva uscire con i nuovi componenti, ma ad ora (4 giugno) sul sito non compare nulla.

Invece, per quanto riguarda la ripresa degli allenamenti, le federazione ha pubblicato sul sito tutte le indicazioni per riprendere in sicurezza le attività.

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica