Senza Beach e Champions, si aspettano i Mixed

Dopo l’annullamento dei CIBU (campionati italiani di beach ultimate) e della Champions, la FIFD sta programmando i MIXED con un nuovo formato. Scopriamo a che punto siamo.

A fine luglio la federazione italiana ha comunicato l’annullamento dei campionati beach 2020 (con l’eventualità di recuperarli nel 2021) e l’intenzione di organizzare i campionati mixed a tappe, per darne una maggiore importanza.

Da diversi anni infatti i campionati mixed sono organizzati solo in un weekend: la serie A gioca in un fine settimane, e le serie B in altri fine settimana. Ti giochi il titolo, la promozione o la retrocessione in appena 2 giorni.

Quest’anno la proposta sarebbe quella di organizzarli nei mesi di ottobre e novembre (inizio previsto l’11 ottobre) ricalcando in pratica il formato dei campionati open/women: giocare in 2 o 3 domeniche le partite del proprio girone e poi in un weekend le finali.

Entro il 15 agosto le società avevano la possibilità di compilare un form per indicare le possibili squadre partecipanti e agevolare la federazione sull’organizzazione del “nuovo” evento.

Vedremo nei prossimi giorni quali saranno le comunicazioni che verranno date, tenendo sempre un occhio alla diffusione dei contagi e alle linee guida per allenamenti e partite.

 

 

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica