CIU Mixed: si parte!

Sono uscite ieri le prime informazioni sui campionati mixed 2020. Scopriamo le più importante e vediamo cosa manca ancora.

Finalmente è ufficiale: nel mese di ottobre partirà il primo campionato italiano mixed a tappe. Queste le date delle partite per ogni serie.

SERIE A
-Prima tappa Gir X: sab 17/10
-Prima tappa Gir Y: sab 24/10
-Seconda tappa Gir X: sab 31/10
-Seconda tappa Gir Y: sab 7/11
-Playout: sab 21/11
-Finali: sab 21/11

SERIE B OVEST
-Prima tappa Gir X: dom 18/10
-Prima tappa Gir Y: dom 25/10
-Seconda tappa Gir X: dom 1/11
-Seconda tappa Gir Y: dom 8/11
-Finali: dom 22/11

SERIE B EST
-Prima tappa Gir X: dom 18/10
-Prima tappa Gir Y: dom 25/10
-Seconda tappa Gir X: dom 1/11
-Seconda tappa Gir Y: dom 8/11
-Finali: dom 22/11

In pratica ogni squadra, in base al girone in cui si ritroverà, dovrebbe avere 3 giorni impegnati: 2 tappe più le finali. Diciamo “dovrebbe” perchè ad ora non è precisato se ogni squadra parteciperà ad entrambe le tappe del proprio girone e se tutte le squadre parteciperanno alle finali. Se crediamo plausibile la partecipazione ad entrambe le tappe, rimangono più dubbi per le finali. Staremo a vedere, comunque per rimanere larghi consideriamo 3 giorni di gare per ogni squadra.

Poi attenzione ai giorni delle partite: la serie A gioca solo di sabato e le serie B solo di domenica. E anche qui rimane in sospeso un dubbio importante: giocare di sabato vuol dire giocare solo il pomeriggio e sera o anche la mattina? La cosa è molto determinante per stilare i roster: inserire degli studenti in serie A potrebbe rivelarsi un errore se hanno scuola il sabato mattina. Immaginiamo si stia parlando di partite che si svolgono tutta la giornata, cioè anche il sabato mattina. Quindi facciamo attenzione, bisogna organizzarsi bene.

Speriamo arrivino presto queste delucidazioni dalla federazione perchè il tempo stringe: per la consegna dei roster, la scadenza è domenica 11 ottobre alle ore 16! Stessa scadenza, tra l’altro, anche delle affiliazioni, dei tesseramenti, dell’iscrizione ai campionati e del pagamento delle caparre. Mentre per i certificati agonistici, ricordiamo che devono essere in corso di validità almeno dal giorno stesso della gara, quindi per quello c’è qualche giorno in più.

Andiamo poi alla questione location, per capire dove si giocherà. Non è uscito un bando per gli impianti e la federazione ha fatto sapere che sceglierà autonomamente i campi (si presume siano già stati individuati anche se non ancora comunicati) in base alle disponibilità pervenute da alcune società. Pare quindi che alcune società abbiano dato la propria disponibilità al buio per l’organizzazione dei mixed, ancora prima di conoscere il protocollo fifd da rispettare per le normative COVID. O forse che la CCE, a conoscenza delle restrizioni che si stavano stilando nel protocollo COVID, abbia contattato in anticipo alcune società e che alcune di queste abbiano dato la propria disponibilità. Le altre che aspettavano il bando o informazioni in merito, sono rimaste tagliate fuori e non potranno ospitarli. Staremo a vedere.

Chiudiamo l’articolo consigliando di consultare con attenzione il calendario federale perchè, ad ora (mercoledì 30 settembre), non è aggiornato e compaiono ancora le vecchie date con i punti interrogativi.

Per il resto, buoni allenamenti mixed a tutti, sperando di avere aggiornamenti al più presto per potersi organizzare.

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica