Cosa c’è in programma per il 2021?

Il nuovo anno si apre con tante speranze ma ancora molte incertezze. Cosa c’è, per ora, in programma in questo nuovo anno?

ITALIA

Per quanto riguarda l’Italia, non ci sono novità ad oggi su tornei o campionati nel 2021. Le ultime comunicazione arrivate dalla federazione riguardano la sospensione del campionato mixed che era in programma in autunno, e la volontà di farlo comunque in questa stagione.

Ipotizzando un ritorno sui campi tra aprile o maggio (?) grazie alla campagna di vaccinazione e ad un clima meno favorevole alla diffusione del virus (come avvenuto lo scorso anno), gli scenari plausibili potrebbero essere i seguenti.

  1. Con circa un mese di anticipo si da comunicazione della ripresa del campionato mixed e si gioca solo quello tra aprile e giugno.
  2. Con circa un mese di anticipo si da comunicazione dell’annullamento del campionato mixed e, in formato ridotto, tra aprile e giugno si giocano i campionati open e women.

Far giocare entrambi i campionati sembra molto difficile, i tempi sarebbero davvero stretti. Per quanto riguarda le altre competizioni (junior e master), si dovrebbe riuscire ad incastrare il tutto, ma sempre in formato ridotto.

Questi, ad ora, ci sembrano i 2 scenari più probabili (ma staremo a vedere cosa verrà comunicato nelle prossime settimane). L’ultimo scenario è che non si riesca a giocare neanche questa stagione, ma preferiamo non prenderla neanche in considerazione questa possibilità.

Quello che è sicuro, è che appena ci sia il via libera per tornare a giocare, assisteremo ad una corsa frenetica verso l’organizzazione di tanti tornei da parte delle società, che potrebbero accavallarsi e intasare i weekend come non mai.

NAZIONALI

Per quanto riguarda le competizioni delle nazionali, invece, da qualche giorno è stato annullato tutto. L’Italia era pronta, la federazione aveva comunicato che, in caso di conferma avremmo portato le nostre nazionali (a differenza di altre federazioni che invece avevano già fatto sapere che non avrebbero partecipato)… e invece è arrivato un altro rinvio al 2022. Un vero peccato, soprattutto per quanto riguarda i giocatori junior, che si stanno perdendo importanti occasioni di crescita, con alcuni che si troveranno fuori età al prossimo appuntamento.

Foto di copertina di Enrico Pensalfine

Piero Pisano
Piero Pisano

Appassionato, tifoso, giocatore, allenatore, dirigente: tutto per un disco di plastica